Mercoledì, Gen 2022
Ciao Mondo 3!
"/cooling/air/akasa-venom-vodoo-201112056136/?start=1" />/cooling/air/akasa-venom-vodoo-201112056136/?start=1

Akasa Venom Vodoo, la potenza di due Viper

Indice articoli


 

Caratteristiche principali

Di seguito riportiamo le caratteristiche principali dell’Akasa Venom Voodoo:

  • Il sistema di montaggio è stato ottimizzato rispetto al passato e presenta una compatibilità pressoché totale, supportando addirittura il nuovo socket Intel 2011. Il backplate permette inoltre un ottimo fissaggio e c’è un rivestimento che lo isola elettricamente dal PCB posteriore della scheda madre.

 

  • Struttura a torre ottimizzata: in fase di progettazione si è scelto di modificare la parte centrale del dissipatore stesso, in quanto la presenza di rientranze ondulate permettere di ammorbidire il profilo acustico delle ventole e di ottenere un migliore flusso dell’aria nella zona centrale del radiatore. Quest’ultima viene investita trasversalmente dall’ottima "Akasa Viper PWM" “S-Flow” da 12cm, caratterizzata da un quantitativo elevato di pale (ben 9) ed un rapporto tra CFM/dB ottimizzato in funzione di un elevato carico sulla CPU. Inoltre è da menzionare il fatto che ogni pala presenta una struttura tridimensionale tale da permettere un miglioramento del 30% del CFM a parità di rotazione, cosa che come vedremo inciderà molto sia sui risultati che sulla rumorosità.

 

  • H.D.T (Heatpipe Direct Touch): la base di contatto presenta le Heatpipes a diretto contatto con l’HIS della CPU e questo permettere di ottenere performance superiori, in linea teorica, rispetto al classico utilizzo derivante da una superficie lappata più o meno a specchio. Diversamente dalla precedente versione, la Vodoo, in questo caso sono presenti 6 heatpipes da 6mm invece che 4 da 8mm. E’ sempre presente un piccolo gap tra le Heatpipes stesse ma approfondiremo dopo la questione.

 

 

149  131  117  120

 

Pubblicità


Corsair

Articoli Correlati - Sponsored Ads